(01 Mag 2013)

Due riti antichi rivivono in un paese dell'alta sabina. Paganico Sabino, paese di allegria, paesaggi, sapori e tradizioni.

La giornata sarā allietata dalla musica itinerante della TITUBANDA



Il giorno del 1° maggio si apre con il rito centenario del Kalčnnemāju, con il quale si cercano i benefici degli dei per un buona stagione di raccolti. Durante il rito, a digiuno, ognuno immerge tre gherigli di noci in un bicchiere di vino, pronunciando le parole “San Felippu e Jacu – Faccio a Calennemaju – Se Moro Affonno – Se no felice Ritorno”. Se le noci restano a galla nel vino, la stagione sarā ottima.

Dopo il Kalčnnemāju tutti in piazza per degustare la “zuppa di vertuti” di Paganico.
Un piatto di legumi e cereali, conditi a crudo con olio e foglioline di timo selvatico, cucinati dalle famiglie di Paganico proprio il primo maggio, utilizzando legumi secchi nella dispensa invernale e ortaggi novelli, un sorta di piatto rituale primaverile, oggi riproposto e valorizzato in piazza, con una festa contadina allietata da iniziative ricreative e culturali.

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

ORE 9:30 Escursione Naturalistica a cura dell'Associazione "CAMMINANDO CON..." ; Ritrovo presso il centro diurno, percorso agevole, scarpe comode. Per info: 338.78.63.690

ORE 11:30 Rievocazione dell'antico rito del "Kalčnnemāju": tre ghiere di noci si immergono in un bicchiere colmo di vino rosso...

ORE 12:30 Sagra dei "Vertuti": zuppa di legumi e cereali aromatizzata da foglioline di timo selvatico e condita con olio d'oliva della Sabina.
Inoltre, maccheroni al pomodoro, salsiccia, bruschetta e vino!

ORE 15:30 Apertura Mostra arredi sacri e attrezzi della civiltā contadina presso la sala San Nicola.

ORE 16:00 Primo torneo di calcetto per bambini "Kalčnnemāju 2013"

in collaborazione con l'Associazione Popolare "LIBERI DI GIOCARE"

La giornata sarā allietata dalla musica itinerante della TITUBANDA



Per Info Pro-loco Paganico Sabino

Tel.: 335.622.06.58 - 0765.72.30.32
Mail: proloco@paganicosabino.org