Carta (18 Ott 2002)

A Roma in più di 350 hanno dormito per strada


(da Redattore sociale.it) Triplicata nella capitale la partecipazione alla "Notte dei senza dimora": 350 le persone, semplici cittadini e homeless, che hanno condiviso la festa organizzata per questa notte di sensibilizzazione, cominciata alle ore 19 in piazzale dei Partigiani (Stazione Ostiense), dove, oltre agli interventi istituzionali, si sono svolti laboratori espressivi di pittura, si e' distribuito cibo caldo (preparato dall'associazione "Un sorriso") e proiettato il film "Una giornata a Roma", realizzato dalla Scuola nazionale di cinema.
(...). Dalle 21 in poi spazio alla musica popolare e di alcune band del quartiere Testaccio. La "Titubanda", ottoni coinvolgenti ed allegri, ha portato nei luoghi della marginalita' quotidiana (i portici, la stazione) lo "scompiglio" giusto a svegliare qualche coscienza. Circa un centinaio le persone che sono rimaste a dormire in stazione, di cui una quarantina i senza dimora. E per una notte è toccato proprio a loro il ruolo di ospiti.